2 ottobre nella pancia della Fabbrica

Il programma Wool Experience 2022 termina domenica 2 ottobre con “La fabbrica sotterranea”. L’attività viene realizzata grazie al contributo di Fondazione CR Biella, Energie Rinnovabili srl ed altre realtà.

La visita di domenica pomeriggio riguarderà la centralina idroelettrica situata all’interno del Lanificio Botto di Miagliano e gestita dalla società Energie Rinnovabili srl. Questa centrale è stata completamente ristrutturata e rimessa in funzione dal 2012 dopo anni di abbandono: dopo la chiusura dello stabilimento tessile nel 1993 la centrale è rimasta in attività ancora per qualche anno per poi essere dismessa. La storia di questo impianto è legata a quella della fabbrica, infatti essa fu realizzata nel 1864 per produrre energia meccanica per il funzionamento dei filatoi del cotonificio tramite delle turbine. Solo ad inizio ‘900 la centrale iniziò a produrre energia elettrica grazie a tre turbine Francis di cui una oggi è monumentata fuori dalla fabbrica. L’acqua necessaria alla produzione della corrente è fornita da un canale a cielo aperto che è oggi inserito nel “Parco roggia” di Miagliano, lungo circa 1 km, che tramite una condotta in ferro entra nello stabilimento tessile per poi cadere in un salto verticale di 21m sottoterra fino alla sala turbine. Ed è proprio qui che avverrà la visita, scendendo letteralmente nelle viscere dell’antica fabbrica Poma in un connubio fra passato e presente. I tecnici di Energie Rinnovabili ci accompagneranno nelle sale della centrale fino a raggiungere la parte più nascosta dello stabilimento, in parte scavata nella viva roccia.

La visita verrà fatta a gruppi di massimo 10 persone a partire dalle ore 15.00 con offerta libera.

Informazioni e PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE 351.886.2836 www.amicidellalana.it

Ricordiamo che nella giornata sarà possibile anche effettuare la visita al Lanificio Botto e la passeggiata lungo la roggia fino al “Bosco degli gnomi”.

 

25 settembre- Passeggiata a Case Code

Una nuova passeggiata, dopo il successo della passeggiata a Oneglie sulle tracce delle  miniere  seicentesche, verrà proposta con partenza al Lanificio Botto alle 15,  il 25 settembre, questa volta con meta Case Code, frazione di Sagliano Micca. Un’altra “Antica via” come quelle percorse dagli operai che, al suono della sirena si recavano in fabbrica.

Lungo questo tragitto proposto da Amici della lana aps per la rassegna Wool Experience realizzata grazie al contributo di Fondazione CR Biella e altri partner, il pubblico verrà accompagnato dalla guida escursionistica Matteo Negro e  da Davide Varesano, membro del Direttivo di Amici della lana. Il percorso avrà una durata di circa 2 ore e mezza.

Grazie al racconto di Matteo e Davide sarà possibile scoprire curiosità naturalistiche e storiche lungo il percorso che dalla roggia attraverserà Case Titin e, all’arrivo in frazione Case Code, sarà anche possibile degustare squisti prodotti biologici a Ca d’Andrei, azienda agricola specializzata in prodotti caprini.

Prenotazioni 351 8862836

18 settembre- Orizzonti Creativi

La Passeggiata con l’autore della Rassegna Wool Experience, sostenuta da Fondazione CR Biella e altri partner,  si arricchisce di una  nuova esperienza: la Passeggiata con… gli autori!

Sono numerosissimi gli appassionati che hanno aderito a Orizzonti Creativi l’associazione Biellese, nata quest’anno e che ha l’obiettivo di sostenere l’arte in tutte le sue forme.  L’associazione è composta da artisti della parola, artisti dell’immagine e  artisti dello spettacolo con una prevalenza  attuale di autori, appassionati di scrittura e scrittori che verranno a raccontarci gli obiettivi dell’associazione, che di recente ha presentato la Fiera letteraria a Biella, e poi ci accompagneranno lungo il sentiero che costeggia la roggia fino al Bosco degli Gnomi, intrattenendoci con letture curate dall’associazione Storie di Piazza aps.

L’inizio è previsto alle 16, con preghiera di prenotazione

11 settembre I segreti della lana

Volete realizzare un bellissimo astuccio di lana feltrata?
Allora dovete venire domenica 11 settembre alle ore 15.00 al Lanificio Botto di Miagliano (BI) dove Marielle Dumiot vi insegnerà i segreti della feltratura!
Tornerete a casa con un oggetto personalizzato e unico!!
Marielle vive da anni in Valle Cervo ed oltre ad amare questa terra, ama la lana feltrata.
Da tempo Amici della Lana organizza assieme a lei laboratori di feltratura in cui abbiamo feltrato davvero di tutto: le pietre della nostra valle, penne, taccuini e agende, saponette, maschere e addirittura… una persona!!!
Questa volta tocca a un pratico astuccio in cui riporre il cellulare, i fazzoletti o quello che si vuole.
Nella stessa giornata Carmine De Luca, l’uomo della lana, spiegherà i segreti delle lane autoctone europee della mostra “Fuori dal Gregge” presente al lanificio.
Perciò appuntamento per domenica 11 settembre, ore 15.00.

4 settembre tra suoni e gnomi

 

 

Scarica il  Comunicato stampa ADL 4 settembre 2022

Domenica 4 settembre alle ore 15.00, Amici della Lana aps vi porterà alla scoperta del più antico villaggio operaio del Biellese ed uno dei primi d’Italia, ma in modo molto particolare: attraverso i suoni! Dai suoni della fabbrica ai suoni del bosco. Un percorso divertente adatto alle famiglie che coinvolgerà grandi e piccini con partenza dal Lanificio Botto.

Da lì armati di smartphone e lettore QR-code, si partirà lungo un facile percorso che permetterà di ascoltare i suoni campionati da Ted Martin Consoli con il progetto Identità Sonore e inseriti nei pannelli illustrativi del villaggio operaio.

A seguire, si farà una passeggiata al Parco Roggia alla scoperta del Bosco degli Gnomi, creato nelle scorse settimane e curato dai volontari di Miagliano.

Prenotazione consigliata al numero 351 8862836 amicidellalana@gmail.com

Wool Experience di settembre

Un mese ricco quello di settembre per il Wool Experience di Amici della lana, tra passeggiate sonore, segreti svelati sulla lana, passeggiate a piedi a Case Code e visite alla Centrale idroelettrica.

Non mancate e  divulgate!

26 agosto un libro speciale con Matteo Gracis

Un evento di Storie di Piazza in collaborazione con Amici della lana.

Un appuntamento particolare quello che il 26 agosto porterà Matteo Gracis, giornalista indipendente e pensatore libero, a presentare alle 17,30 il suo ultimo libro a Miagliano, nell’Ecoteatro, o all’interno del Lanificio Botto in caso di maltempo. L’evento di presentazione vedrà l’accompagnamento del gruppo bergamasco Combat Band.

Leggi qui

 

21 agosto Le antiche vie- Il sentiero di Oneglie

Il 21 agosto avverrà la seconda uscita denominata Le antiche vie, percorsi tracciati dagli operai che raggiungevano la grande fabbrica miaglianse.

Verrà  proposta una passeggiata ad anello Miagliano-Oneglie-Miagliano, lungo i sentieri degli operai, con osservazioni e aneddoti legati al percorso.

Il circuito  di Oneglie, permetterà una sosta per osservare da vicino il Roc dal Miracul che si trova in prossimità del ponte che da Sagliano permette di raggiungere Oneglie.

Con Maria Laura Delpiano e Matteo Negro.

Passeggiata con quota di iscrizione (10 euro).

Durata circa 2 ore 1/2

 

 

28 agosto passeggiata con Carini

Per la passeggiata del 28 agosto Michele Carini ci conduce per mano alla ricerca del signifcato de La nota di Dio.

“Anche quando sembra che sia finita male e che tutto sia
andato perduto ci sarà sempre la possibilità che qualcun altro possa
riprendere in mano il progetto per portarlo a compimento.”, da questa frasi si parte per un viaggio che ci condurrà nel deserto di Tabernas dove si svolgono degli strani esperimenti che vedono protagonisti i musicisti di una band heavy metal italo-spagnola e il professor Torchianni di Biella.

Un’esplosione devasta il sito e provoca la morte dello scienziato. La vedova affida le indagini all’agenzia di Tommaso, il quale cercherà di scoprire cosa sia accaduto dovendo però fare i conti con una vicenda complicata dal coinvolgimento di fattori che, amplificando le sue debolezze, rievocheranno dolorosamente una minaccia proveniente dal passato.
La vicenda si sviluppa sotto l’incombente minaccia di un’organizzazione eversiva di estrema destra occultata sapientemente nel territorio biellese. Le indagini sono complicate dalle vicende  personali di Tommaso e di Ginevra, la quale, partendo da un’esperienza lavorativa completamente diversa, giungerà a supportare il marito in maniera importante.

E’ gradita la prenotazione 3518862836

14 agosto gli autori ad Oretto per parlare del Ferragosto

La “Passeggiata con l’autore” ideata da Manuela Tamietti e resa evento da molti anni all’interno del progetto Wool Experience, diventa una passeggiata fuori porta, dedicata al Ferragosto andornese, che  verrà realizzata alla Bürsch, accogliente luogo di villeggiatura posto in frazione Oretto a Campiglia il 14 agosto alle 17,30.

Protagonisti dell’incontro saranno Maurizio Pellegrini e Arnaldo Allara, autori del libro La musica italiana è passata da qui dedicato interamente ai fasti, agli splendori e agli aneddoti del Ferragosto andornese che è stato per oltre sessant’anni un punto di riferimento dell’estate biellese. In particolare c’è stato un periodo, tra gli anni Sessanta e Settanta, in cui, sotto la direzione artistica di Efrem Galliera, ha accolto le esibizioni dei più grandi artisti della canzone italiana, richiamando folle oceaniche di spettatori. Di quegli anni straordinari è rimasta testimonianza nelle foto in bianco e nero scattate da Sergio Fighera a cui furono dedicati, nel 2021, la mostra La musica italiana è passata di quigli anni d’oro del Ferragosto Andornese al Museo del Territorio Biellese e l’omonimo libro-catalogo a cura di Arnaldo Allara e Maurizio Pellegrini.
Con aneddoti e pettegolezzi d’annata, con la voce narrante di Manuela Tamietti e il contrabbasso di Aldo Mella, gli autori del libro ci porteranno in un viaggio-revival della musica italiana per rievocare il clima di mondanità ed eleganza che caratterizzò il Ferragosto Andornese e raccontare un’epoca che ha visto mutare gusti musicali, mode e costumi della società italiana.

La cornice sarà quella splendida offerta dalla Valle Cervo e dalla Country House la Bürsch con possibilità di aperitivo dopo l’evento.

 

Follow by Email
YouTube
Instagram