Il villaggio degli operai – 4 ottobre

Andremo a scoprire il primo villaggio operaio del biellese e uno dei primi in Italia costruito a partire dal 1870 dai Fratelli Antonio e Giuseppe Poma, fondatori dell’omonimo cotonificio di Miagliano.Il nostro villaggio operaio è assai diverso dagli altri presenti nel biellese (Villaggio Filatura di Tollegno, Villaggio Rivetti a Biella e Villaggio Trossi a Vigliano B.se) in quanto non è identificato in una parte ben delineata del paese ma è il paese stesso, possiamo dire che è un “paese-fabbrica”. Proprio questa particolarità rende il Villaggio Poma peculiare oltre alle soluzioni adottate per realizzarlo, prima fra tutte il riuso di edifici precedentemente destinati ad altri scopi (ad esempio le ex scuderie e l’ex stendisaggio). Guidati dagli operatori della Rete Museale andremo a scoprire le abitazioni degli operai e dei dirigenti, i circoli ricreativi, i luoghi di svago ma anche gli edifici scolastici e quelli per l’approvvigionamento degli alimenti.
E poi i lavatoi, il canale, il ponte…Durante la visita sarà possibile approfondire la tematica utilizzando i QR-code dei pannelli che illustrano il villaggio operaio: il primo collega al sito Archivi Tessili Biellesi, dove Danilo Craveia ha raccolto una moltitudine di documenti e immagini e il secondo collega al progetto Identità Sonore di Ted Martin Consoli che raccoglie i suoni del paese che si stanno perdendo o che sono già scomparsi.Vi aspettiamo domenica 4 ottobre al Lanificio Botto alle ore 14.30 (primo gruppo) e alle ore 16.30 (secondo gruppo) per immergevi nelle atmosfere passate, quando la grande fabbrica di Miagliano palpitava di vita.

Offerta libera

PARCHEGGIO INTERNO.
OBBLIGO DI PRENOTAZIONE AL 320.098.2237, divisione in piccoli gruppi nel rispetto delle norme vigenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *