Passeggiata con l’autore del 27 ottobre

Andrea Zombolo, geometra, professionista tecnico, è al suo esordio con il romanzo fiction, YSENGARD La Maledizione della vergine nera.

Ysengard è un luogo, un altopiano in cui si è consumato uno dei momenti più oscuri del tardo medioevo misterioso nel biellese. Una intera fortezza, di costruzione longobarda, è sparita completamente dalle mappe, non è rimasta pietra, nessun rudere, nulla, solo mistero, forse una maledizione ancestrale.

Il libro è ambientato nei primi anni del 900, quando Hitler impazza per l’Europa e vuole appropriarsi della potente reliquia custodita nelle terre tra Candelo e Oropa. I protagonisti Jurgen, longobardo fino alla radice e la giovane ebrea italiana Sarah, cercheranno di rompere la maledizione che li porterà  a scontrarsi con l’avidità di chi vuole svelare l’enigma di Ysengard.

L’incontro tra il tedesco e l’ebrea forgia il dualismo che supera levicende del nazismo e ne scopre vicende inquietanti che sono esplose nei secoli coinvolgendo l’Arca dell’Alleanza, fin dentro le viscere dell’altopiano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *