Crack24 dal 28 agosto al 1° settembre

Diciamo piuttosto che non riformeremo forse il mondo, ma almeno noi stessi che, dopo tutto, siamo una piccola parte del mondo; e che ciascuno di noi ha sul mondo più potere di quanto non immagini… Marguerite Yourcenar, 1980

È da queste considerazioni, e dalla volontà di indagare e riscoprire il rapporto tra l’uomo e il proprio ambiente che nasce il progetto ClimateIsNotCool della Compagnia Crack24.

Il progetto si configura come un macro-contenitore di eventi e di attività artistiche e culturali relative al rapporto tra l’uomo e il proprio ambiente. Attraverso la creazione di momenti aggregativi, intendiamo promuovere occasioni di informazione, riflessione e confronto tra cittadini ed esperti del tema. Contemporaneamente, avvieremo un’attività di ricerca durante la quale indagheremo artisticamente le conseguenze della crisi climatica sulla popolazione urbana e la percezione stessa del tema.

ClimateIsNotCool ospiterà eventi artistici in luoghi non convenzionali, in questo caso il contenitore sarà il  Lanificio Botto di Miagliano, luogo alternativo che da anni ospita eventi di varia natura, anche a  tema ambientale.

La compagnia inizierà la propria ricerca nel Biellese attraverso interviste ed incontri dal 28 settembre.  Sabato 31 agosto alle 21 e domenica 1° settembre alle 17 avverrà la restituzione dei risultati di questo confronto/ ricerca, in chiave teatrale, all’interno del progetto Wool Experience che gode del finanziamento di Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.

Crack24 è un’associazione torinese che raccoglie 24 giovani attori professionisti provenienti da ogni parte d’Italia. Li accomuna la passione per il teatro,  la sperimentazione e la scuola. Tutti hanno frequentato la Sheakesperae School di Torino diretta da  Jurij Ferrini.

Prenotazioni spettacoli sabato e domenica: amicidellalana@gmail.com tel 3200982237



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *